In uno dei nostri articoli abbiamo già affrontato il discorso degli antiossidanti e della loro importanza per la sopravvivenza.  Gli antiossidanti sono essenziali per il corretto funzionamento del nostro corpo in quanto combattono il danno da radicali liberi.

Antiossidanti cosa sono

Tutte le cellule del nostro corpo lavorano 24 ore su 24, costruendo e riparando ossa, muscoli, pelle ed altri parti del corpo; le cellule creano anche prodotti di scarto, fra i quali proprio i radicali liberi. Ogni giorno il nostro corpo produce migliaia di queste molecole altamente reattive che senza antiossidanti distruggerebbero i nostri corpi molto rapidamente. Potete approfondire l’argomento leggendo questo articolo: “Antiossidanti contro Radicali liberi: un calcio allo stress…ossidativo!”  Non vi preoccupate, non è noioso e non vi farà addormentare 😀antiossidanti alimenti

Il potere antiossidante degli alimenti

Qui invece vogliamo parlarvi degli antiossidanti che si trovano naturalmente in alimenti a base vegetale come frutta, verdura, caffè, tè, vino e cioccolato. Un adeguato apporto di antiossidanti è essenziale in una dieta sana. Il modo migliore per assicurare il giusto apporto di antiossidanti è mangiare cibo sano, frutta e verdura di effettiva qualità. Allora quali sono questi antiossidanti e come essere certi di assumerli attraverso la frutta e la verdura che tutti consigliano? Ma attenzione, NON quella bella appassita esposta sugli scaffali del supermercato; NON quella raccolta ancora prima di maturare, NON quella che ha viaggiato per per tutta la penisola dal produttore, al grossista, al dettagliante; NON quella ben trattata con tutti quei pesticidi … ALTRO CHE ANTIOSSIDANTI!!!

Prima di tutto vediamo quali sono questi famosi antiossidanti:

  • I carotenoidi antiossidanti

    I carotenoidi sono una famiglia di circa 600 pigmenti vegetali di colore giallo-rosso-arancio, contenuti soprattutto in alcuni elementi come le carote, il melone, la zucca, il pomodoro, le albicocche e l’anguria, ma anche nei vegetali color verde scuro come gli spinaci ed i broccoli, per esempio. Sicuramente avete sentito parlare del licopene, il principale carotenoide contenuto nel pomodoro. Il licopene possiede una maggiore attività antiossidante rispetto agli altri carotenoidi che secondo numerosi studi avrebbe proprietà antitumorali. Non sarà mica per il licopene a go-go del nostro oro rosso che l’Italia è il paese più longevo dell’Unione Europea con la maggiore percentuale (5,5) di ultraottantenni…antiossidnati alimenti

  • Effetto antiossidante dei polifenoli

    I polifenoli costituiscono un gruppo eterogeneo e vasto. Possono essere distinti in tre classi, i fenoli semplici, i flavonoidi e i tannini. I polifenoli proteggono dall’insorgenza di alcune malattie, come l’arteriosclerosi e le malattie cardiovascolari in generale, nonché sono in grado di svolgere l’azione di prevenzione dell’invecchiamento cellulare e dello sviluppo dei tumori.

    Dove si trovano i polifenoli? Uva, vino, olio… Il vino, per esempio, contiene una miscela complessa di polifenoli, la maggior parte dei quali provengono dalla buccia del chicco di uva. C’è molta variabilità anche nella composizione e la concentrazione di composti fenolici tra gli oli di oliva vergini. Essi contengono almeno 36 composti fenolici strutturalmente distinti la cui concentrazione totale varia in base a molteplici fattori. I valori dei polifenoli nell’olio di oliva possono dipendere da fattori ambientali, metodi di coltivazione e dal processo di estrazione dell’olio. Queste molecole dalle proprietà antiossidanti si trovano precisamente nella polpa dell’oliva e in seguito al processo di spremitura passano nell’olio.contenuto in polifenoli olio extravergine di oliva

  • Le betalaine

    Le betalaine sono i pigmenti di colore rosso e giallo e l’interesse nei loro confronti è cresciuto dal momento che sono stati identificati come sostanze con proprietà antiossidanti che possono esercitare effetti positivi sulla salute, in grado di stimolare l’attività di enzimi epatici coinvolti nella detossicazione di sostanze potenzialmente tossiche per l’organismo umano. Avanti tutta con la coltivazione della barbabietola!

  • Melatonina antiossidante

    Anche la melatonina è un potente antiossidante. E’ un ormone che viene prodotto prevalentemente dalla ghiandola pineale durante la notte e, uno dei suoi ruoli primari, è quello di favorire il sonno e di avere una funzione antitumorale. Il buio stimola il rilascio di melatonina ed è per questo che il suo picco avviene proprio nelle ore notturne. In realtà, la melatonina costituisce una parte integrante per la salute del sistema immunitario ed il suo contenuto nel sangue declina rapidamente con l’ètà.

  • Attività antiossidante delle vitamine A-C-E

    Tra le sostanze antiossidanti più famose troviamo il beta-carotene (che il nostro organismo trasforma in vitamina A), la vitamina C (acido ascorbico) e la vitamina E (il tocoferolo). Basti pensare all’ACE, una bevanda analcolica composta prevalentemente da acqua, arancia, carota e limone. Infatti, ACE è un acronimo costituito non dalle prime lettere dei frutti in esso contenuti ma dalle iniziali delle tre principali vitamine presenti: vitamina A, vitamina C, vitamina E.antiossidanti alimenti_vitamine a c e

Ora vediamo come essere certi di assumerli attraverso la frutta e la verdura…

Attività di ricerca sulla capacità antiossidante dei prodotti agricoli coltivati con Bio Aksxter®

A tal proposito, nell’ambito dell’attività di ricerca sulla capacità antiossidante dei prodotti agricoli coltivati con Bio Aksxter® condotta dal Prof. Luigi Campanella, Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e membro di numerose Commissioni di Studio del CNR, del Ministero della Ricerca Scientifica e Tecnologica, dell’Università e dell’ENEA, è risultato quanto segue:

 Prof. Luigi Campanella, Università degli Studi di Roma “La Sapienza”
Prof. Luigi Campanella, Università degli Studi di Roma “La Sapienza”

“Da alcune ricerche svolte negli anni precedenti, è emerso come il potenziale redox nei terreni trattati con Bio Aksxter® sia maggiore rispetto a quello dei terreni non trattati, a favore degli scambi ossigenativi. In prosecuzione di tale risultato si è allora voluto verificare se tale variazione potesse trovare una corrispondenza nel valore della capacità antiossidante delle colture prodotte su terreni trattati con Bio Aksxter® rispetto ad analoghe colture provenienti da terreni non trattati.

A tal fine si è misurata la capacità di abbattimento della concentrazione di radicali liberi in alcuni campioni vegetali. Per poter effettuare questi rilevamenti si è partiti dai concetti e dalle metodologie, messe a punto nei laboratori del Dipartimento di Chimica dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza, sui biosensori amperometrici per la stima di alcuni radicali liberi.

Sulla base di questi studi è stata sviluppata una metodica alternativa basata sulle curve di ossigenazione in soluzione di KCl in presenza ed in assenza di potenziali antiossidanti con la possibilità anche di verificarne le capacità differenziali.

Sono state testate colture diverse confrontando la capacità antiossidante di prodotti ottenuti su terreni trattati e non trattati. Nello specifico sono stati analizzati campioni di sedano rapa, cavolo broccolo e patate. Dai risultati ottenuti si è potuto osservare come la capacità/attività antiossidante dei campioni derivati da colture coltivate con Bio Aksxter®, espressa dalla concentrazione di ossigeno che sono capaci di abbattere, risulti maggiore rispetto alle colture provenienti da terreni trattati con altre tipologie di prodotti.

I risultati ottenuti hanno dimostrato la buona riproducibilità delle condizioni sperimentali e di conseguenza dei dati rilevati. Un’ulteriore conferma dei risultati si è ottenuta tramite un approccio alternativo, basato sulla produzione di radicali liberi attraverso una reazione fotochimica su ossigeno ed acqua da parte di biossido di titanio (TiO2) ed una sorgente di luce UV.”

Ecco dunque che i prodotti agricoli a marchio “Coltivati con Bio Aksxter®” oltre ad essere privi di residui chimici e buoni da mangiare, sono anche fonte di una sana carica di antiossidanti per garantirvi “lunga vita e prosperità”.

Pensi che queste informazioni possano essere utili a qualcuno, allora condividi l’articolo sui tuoi social e se vuoi rimanere sempre aggiornato sul mondo agricolo, iscriviti alla nostra Newsletter ;)!

LASCIA UN COMMENTO