Piantare una banana e far nascere una Musa

Musa è una divinità ispiratrice? Non solo.  In botanica Musa è un genere di pianta appartenente alla famiglia delle Musaceae e conosciuta comunemente come banano.   La parola Musa si rifà alla forma a zampogna dell’infiorescenza (non a caso è radice di cornamusa e musica) anche se altri dicono che porti il nome del suo scopritore, Antonio Musa medico dell’imperatore Augusto oppure che derivi dalla parola araba “mauz” che sta per banana.

Essere una Musa: come il banano ornamentale si trasformò in un frutto delizioso!

Era il 12 maggio 2014 quando in azienda ci portarono una piccola pianta di banano che abbiamo messo nella serra sperimentale. L’etichetta indicava appunto Banana Musa, Tigre. La banana della varietà Tigre cresce nelle foreste pluviali dell’Himalaya a 200 m di altitudine, ma è anche possibile coltivarla in vaso in appartamento o in un ambiente indoor. Si dice però che in questo caso la pianta di banano non fiorisce …  ma che tenendola in posizione luminosa, al riparo dai raggi diretti del sole in una stanza ben aerata e senza correnti fredde è pur sempre una presenza molto ornamentale.

pianta di banano in vaso

Noi invece non siamo dello stesso parere, visto quanto è accaduto. In questi anni la nostra pianta di banano ha prodotto tanti “figli” (polloni) che sono stati poi trapiantati in vaso. E la pianta madre, magnificenza! In un vaso di appena 30 cm di altezza e 40 cm di diametro ha formato un fusto alto m 1,20 di cm 50 di circonferenza alla base. Le pagine fogliari hanno una lunghezza di  90 cm  e quest’anno – qualcuno affacciandosi ha gridato al miracolo! – ha prodotto le banane. Sì le banane!

Nel 2017, verso la fine di giugno,  da un lato del fusto è spuntata una strana infiorescenza pendula a forma di pannocchia di colore viola che si è poi rivelata essere il ricettacolo del casco di banane. Dalla parte alta, prima si è aperta una brattea ed è apparso il primo gruppo di 3 bananine, il giorno seguente un’altra brattea si è alzata mostrando un secondo gruppo di 4 , poi ancora da ogni nuova brattea viola sono apparsi gruppi di  6  o 7 bananine, tutte  con all’estremità il fiore. Il viola cuore di banana dava i suoi frutti …

coltivazione banano in vaso

Come coltivare il banano in vaso? Di quanta cura ha bisogno una banana? E’ possibile fare fruttificare un banano “in cattività”?

Certo prendersi cura delle piante è fondamentale. Le piante restituiscono sempre ciò che ricevono.

Ed è proprio così: dando la giusta attenzione e somministrando regolarmente Bio Aksxter® abbiamo configurato un nuovo Guinness dei Primati Naturali e precisamente quello di aver fatto fruttificare un banano “in cattività”.

banano in vaso che fruttifica in Trentino

Una soluzione di acqua e Bio Aksxter®, direttamente nel vaso o spruzzata sul fusto e sulle foglie, e nient’altro. Beh sì, un minimo di calore… Il vaso è infatti posto in serra perché siamo in Trentino a 620 mt di altitudine, dove l’inverno le temperature possono raggiungere anche –20°.

Trascorsi altri 7 mesi, dal suo fusto colonnare la pianta ha mostrato le prime nove banane che non solo si sono ben ingrossate, ma sono anche maturate!

L’8 aprile 2018 è stato il giorno della prima degustazione… immortalata. Un sapore ed una dolcezza incredibili! Basta assaggiare per credere! Oppure guardare… 😉

Ti è sembrato interessante questo articolo? Allora condividilo sui tuoi social e se vuoi rimanere sempre aggiornato sul mondo agricolo, iscriviti alla nostra Newsletter!