La grandine: cos’è e come si forma?

Durante i temporali, all’interno dei cumulonembi le forti correnti ascendenti trasportano le gocce di acqua fino a quote in cui la temperatura è inferiore allo zero. Così si forma la grandine.

Grandine 2017
Grandine 2017

La salita verso l’alto della massa d’aria può essere più o meno turbolenta, a seconda della forza che scatena l’ascensione e della temperatura più o meno fredda che incontra lungo il suo tragitto, provocando la formazione di chicchi di grandine più o meno grandi.

Apocalisse bianca, ma è grandine!

La grandine è il nemico mortale dell’agricoltura. Chicchi della dimensione di un cece o di una nocciolina, ma anche chicchi di forma discoidale, come una sorta di ciambelle o frittate. Ma basta dire chicchi, sono uova …

Aragona_danni_drupacee

Non fate l’errore di dire, è già successo in passato! Quello che dobbiamo capire è la pericolosità data dall’intensità, l’estensione e la frequenza di questi fenomeni. Ciò significa che la forza ascensionale dell’aria è aumentata in maniera esponenziale, vedasi cicloni, trombe d’aria, uragani, nubifragi, violente grandinate ed inondazioni devastanti.

Queste forze particolarmente violente scatenate dai cambiamenti climatici in atto, sono frutto dell’inquinamento prodotto dalla nostra società moderna.  Come recentemente dichiarato da scienziati di 13 istituzioni federali d’America, è tutto opera dell’intervento umano: un bilancio energetico da far alzare i capelli.

maltempo italia 2017

Non vedo, non sento, non parlo

E anche chi non vuol vedere non può più ricorrere ad accuse come “no al catastrofismo”. Non servono opinioni o asserzioni, né protocolli o misure. Basta ascoltare la voce di Madre Natura, la più convincente, come anche dichiarato da Al Gore. Bisogna agire e non solo perché la gente chiede soluzioni veloci.

La tecnologia dell’uomo modifica il campo magnetico terrestre – dichiara il ricercatore A. Mendini – serve una tecnologia per far fronte ad una catastrofe che non si vede, ma c’è.

Propongono la riduzione delle emissioni di gas serra e l’adattamento al cambiamento climatico. Come? Suggeriscono di mettere in moto degli strumenti, essere preparati, pianificare.

Sì, per sopravvivere bisogna passare all’azione. Allora forza, spargiamo Bio Aksxter® nell’ambiente, questo è lo strumento giusto portato alla nostra pazza umanità: possiamo ancora farci trovare preparati.

Salva

Salva

Salva

LASCIA UN COMMENTO