Il tuo carrello

Mafia Organizations, il silenzio in agricoltura

Mafia Organizations, il silenzio in agricoltura

24 gennaio 2023 - BioAksxter®

Sì, era una brava persona, molto solare, salutava sempre… così ha risposto certa gente di Castelvetrano fingendo di non sapere. Il fattore della tenuta agricola arrestato dopo trent’anni di latitanza mentre era accompagnato in clinica da un agricoltore, coltivava olivi, regalava olio e altre specialità contadine intrecciando relazioni e legami ed esercitando il suo potere tra la Sicilia e il continente.

La filiera produttiva delle agromafie nel settore agroalimentare riguarda utilizzo di pesticidi illegali nelle coltivazioni, smaltimento di sostanze tossiche nell’ambiente, contraffazione di generi alimentari, controllo sulla vendita dei prodotti nei mercati ortofrutticoli, truffe, minacce e intimidazioni, usura, estorsioni, racket, pizzo, caporalato. E molto altro.

Gli affari in agricoltura rappresentano un business di miliardi ed attraggono vari tipi di organizzazioni, private e pubbliche, non necessariamente di stampo criminale.
Da Nord a Sud il codice morale dei capo fila non pone certo quali siano le regole e le pratiche naturali dell’arte di coltivare.

Noi crediamo che la coltivazione debba essere il risultato di un armonico rapporto con le piante, una partecipazione rispettosa alla loro crescita e al loro sviluppo. Ci si deve avvicinare con meraviglia e con gentilezza alle piante poiché alimentano e sostengono la nostra vita.
In agricoltura, assistiamo invece a sfruttamento, saccente arroganza, ignoranza. Gli addetti al lavoro, più assumono significative cariche nell’occulto organigramma delle aziende agrochimiche, più pretendono di conoscere il regno vegetale ed i giusti criteri di coltivazione, si proclamano guru mentre praticano sevizie di ogni tipo, ma sono poveri spacciatori di sostanze chimiche: operano adescando gli agricoltori a cui impartiscono consigli agronomici che suonano come leggi irreversibili; gestiscono le loro aziende agricole, ne indottrinano i figli studenti, avvelenano i loro terreni e rendono le piante, costrette all’assunzione delle sostanze, dipendenti dalla chimica compromettendone i raccolti.
È così che conniventi e complici omertosamente uniti condizionano apertamente la filiera agricola produttiva.

Non ci si lamenti dunque di scelte inefficaci e di scadenti risultati. La mafia agricola cresce così.

Contatti

Per qualsiasi informazione contattaci tramite la richiesta informazioni o chiamando al numero 0465 734591

Richiedi info

Articoli correlati

il-terno-al-lotto-dellagricoltura-the-jackpot-of-agriculture-bioaksxter-magazine,4272.jpg?WebbinsCacheCounter=1
05 dicembre 2022 / Silvana Zambanini

Riduzione dei prodotti fitosanitari: il terno al lotto dell’agricoltura

  • Inquinamento
  • Agricoltura sostenibile e Ambiente
  • Eventi

Leggi

meleto,1898.jpg?WebbinsCacheCounter=1
14 settembre 2021 / Silvana Zambanini

Biodistretti e bonifica dei terreni agricoli

  • Aziende agricole
  • Agricoltura sostenibile e Ambiente
  • Ambiente e territorio

Leggi

Community BioAksxter®

Restiamo sempre in contatto, non perderti le informazioni sul mondo BioAksxter®.
Studi, consigli tecnici e notizie riguardanti l'agricoltura e l'ambiente. Ma non solo. Se vuoi sostenere il nostro impegno concreto di ricostruzione dell’ambiente, perché sei un agricoltore consapevole o un cittadino responsabile che guarda al futuro, entra nella community e partecipa attivamente al disinquinamento.

Facebook Instagram Youtube Twitter pinterest linkedin

Grazie

Ti abbiamo inviato un'email. Per attivare la newsletter clicca sul link che troverai nel messaggio, grazie!

close

Iscriviti alla newsletter

Annulla
close

Credits & Copyright

PROGETTAZIONE, GRAFICA, CONVERSIONE E REALIZZAZIONE SITO WEB:
www.kumbe.it

MATERIALE FOTOGRAFICO E MULTIMEDIALE:
AXS M31 e relativi proprietari

TESTI:
AXS M31


© Copyright AXS M31 di Zambanini Silvana
É assolutamente vietato copiare e/o riprodurre anche solo in parte qualsiasi contenuto senza previa esplicita autorizzazione.

close

Grazie

Il suo messaggio è stato spedito correttamente.

close
Nascondi video
Chiudi Registrati

Oppure accedi

Password dimenticata?

Chiudi

Recupero password


Chiudi
close