Il tuo carrello

Pesticidi: non far mangiare agli altri quello che tu non mangeresti!

Pesticidi: non far mangiare agli altri quello che tu non mangeresti!

28 novembre 2018 - BioAksxter®

Quanti pesticidi ci sono in frutta e verdura?

Gli agricoltori che coltivano con il metodo convenzionale sostengono che non si possa produrre senza l’uso della chimica di sintesi, mentre gli agricoltori che utilizzano il metodo di coltivazione biologico dicono che con la chimica i terreni perdono la loro capacità produttiva. Qui entra in campo il consumatore che rifiutando gli alimenti nocivi per la propria salute spezza l’ago della bilancia.

Sì, spezza, perché il consumatore può mettere in crisi l’uno e l’altro dato che vuole frutta e verdura bella, ma anche sana. Purtroppo i primi la fanno bella ma contaminata, i secondi la fanno sana ma spesso brutta.

mosca.JPG

I consumatori, sempre più attenti a ciò che mangiano e alle note conseguenze per la propria salute chiedono: dove comprare frutta e verdura senza pesticidi? Quanti pesticidi ci sono in frutta e verdura? Dunque gli agricoltori sono costretti a chiedersi: come eliminare i residui di pesticidi dai prodotti agricoli? Ed infine i commercianti di quei prodotti agricoli, soprattutto la grande distribuzione organizzata (GDO) sollecitata dai consumatori, hanno iniziato a controllare i residui di prodotti fitosanitari bloccando gli approvvigionamenti di quei prodotti agricoli. Ecco, la filiera della contaminazione è al completo, avvelenatori ed avvelenati si contendono la via!

Qualità e sicurezza alimentare: non far mangiare agli altri quello che tu non mangeresti!

In questo duello ognuno recita i suoi dettami su qualità e sicurezza, due aspetti strettamente correlati ed oggi più che mai importanti per produzioni agroalimentari sane, sicure e nutrienti, ottenute nel pieno rispetto dell’ambiente. Recitano, appunto. E bisogna dire che non sono certo le certificazioni la soluzione, bisogna invece partire dalla base ossia dalla coscienza di chi produce. Ci sono agricoltori che sanno e coltivano diversamente quello per vendere e quello per il proprio consumo. Non far mangiare agli altri quello che tu non mangeresti! Ci sono agricoltori che non sanno, e andrebbero informati e formati.

Frutta e verdura con residui di pesticidi oltre il limite

Nel contesto della sicurezza alimentare il nodo fondamentale è rappresentato dall’uso della chimica e dal relativo controllo dei pericoli chimici. Se la normativa vigente ha da un lato portato ad un restringimento sostanziale nell’uso dei pesticidi in agricoltura, dall’altro lato si sa che manca una regolamentazione specifica rispetto al problema del simultaneo impiego di più pesticidi sullo stesso prodotto agricolo.

multiresiduale-2-696x265.jpg

Infatti, il problema della multiresidualità, ossia dell’azione sinergica di queste sostanze che determina un’inevitabile ricaduta sulla salute dell’uomo e dell’ambiente, non può più essere trascurata e nemmeno affrontata con qualche tipo di ridimensionamento. In sostanza non è più pensabile di svuotare l’acqua con un cucchiaio dalla barca che affonda. Dove il cucchiaio sono le risorse utilizzate e la barca è il nostro pianeta.

residui-dei-pesticidi-come-eliminarli-414x420.jpg

Un’inevitabile ricaduta

Gli effetti della tossicità da accumulo di sostanze nocive deleterio per la salute umana, finora inutilmente tenuti nascosti e minimizzati, hanno generato una reazione avversa nei consumatori dai quali si origina una richiesta sempre crescente di prodotti ottenuti senza l’utilizzo della chimica, comunemente tradotta in “no pesticidi nel piatto”.

Come eliminare i residui di pesticidi dai prodotti agricoli?

Servirebbero politiche migliori per arrivare ad un sistema alimentare mondiale produttivo, sostenibile e resiliente, che non si limitino al “chilometro zero” basato soltanto sul raccorciamento delle distanze anziché sulla necessità di ridurre l’apporto di anidride carbonica e di fornire al consumatore un prodotto sostenibile e ambientalmente utile.

IMG-20170722-WA0000_-_Copia.jpg

Servirebbero politiche migliori che però, come detto sopra, possono nascere innanzitutto da una coscienza personale, quella consapevole delle conseguenze di decisioni e scelte che inevitabilmente generano conseguenze su tutti. Sì, servirebbero, perché mentre aspettiamo che gli esperti di pesticidi dell’EFSA valutino l’azione dei pesticidi su organi, tessuti e sistemi riproduttivi, al fine di stabilirne gli LMR, il regolamento che disciplina l’immissione di pesticidi sul mercato stabilisce che questi non dovrebbero avere effetti nocivi, inclusi gli effetti cumulativi, sugli esseri umani.

Servirebbero politiche migliori anche più compiutamente riguardo alla tecnologia Mendini, che non solo risolverebbe la diatriba tra produttori convenzionali e biologici, ma come dichiarato da un nostro fan ”garantirebbe una leadership globale nel campo dell’innovazione in più settori”.

Contatti

Per qualsiasi informazione contattaci tramite la richiesta informazioni o chiamando al numero 0465 734591

Richiedi info

Articoli correlati

inquinamento-agricolo-cause-impatti-soluzione-agricultural-pollution-causes-impacts-solution,4258.jpg?WebbinsCacheCounter=1
12 ottobre 2022 / BioAksxter®

Inquinamento Agricolo: cause, impatti, soluzione

  • Aziende agricole
  • Inquinamento
  • Problematiche agricole

Leggi

superare-lo-stress-da-diserbo,4130.jpg?WebbinsCacheCounter=1
08 giugno 2022 / BioAksxter®

Superare lo stress da diserbo e rigenerare la fauna microbica

  • Aziende agricole
  • Inquinamento
  • Agricoltura sostenibile e Ambiente
  • Problematiche agricole

Leggi

mi-ricordo-lurea-i-danni-dei-fertilizzanti-azotati
16 febbraio 2022 / Silvana Zambanini

Mi ricordo l’Urea. I danni dei fertilizzanti azotati

  • Aziende agricole
  • Inquinamento
  • Storytelling
  • Problematiche agricole

Leggi

copertina,1913.jpg?WebbinsCacheCounter=1
08 giugno 2021 / Silvana Zambanini

Quando il Green Deal rimane solo un obiettivo

  • Aziende agricole
  • Agricoltura sostenibile e Ambiente
  • Ambiente e territorio

Interroghiamoci sul Green Deal, un percorso strategico per la trasformazione dell’Europa in una società a impatto... Leggi

il-nucleare-nel-mondo,1928.jpg?WebbinsCacheCounter=1
20 aprile 2021 / Silvana Zambanini

FUKUSHIMA 10 anni dopo. Chi è quel trizio stronzio?

  • Agricoltura sostenibile e Ambiente
  • Storytelling

Chi è quel trizio stronzio? Chi è quel trizio pieno di becquerel?Se non si sapesse che lo stronzio è un elemento... Leggi

mel-golden-bio-min,1929.jpg?WebbinsCacheCounter=1
07 aprile 2021 / BioAksxter®

Pesticidi in Trentino, la risoluzione del problema

  • Aziende agricole
  • Cibo e Salute
  • Agricoltura sostenibile e Ambiente
  • Storytelling

Leggi

produzioni-agricole-e-inquinamento-ambientale-piante,1978.jpg?WebbinsCacheCounter=1
10 febbraio 2021 / Silvana Zambanini

Grazie per l’inquinamento ambientale

  • Aziende agricole
  • Inquinamento
  • Agricoltura sostenibile e Ambiente

Nel 2005, facendo appello al termine disinquinamento scrivevo: “occorre preservare l’equilibrio biologico... Leggi

copertina-api-1-1068x711
09 aprile 2020 / BioAksxter®

Api: il silenzio degli innocenti

  • Aziende agricole
  • Agricoltura sostenibile e Ambiente
  • Coltivare l'orto e il giardino

Leggi

Community BioAksxter®

Restiamo sempre in contatto, non perderti le informazioni sul mondo BioAksxter®.
Studi, consigli tecnici e notizie riguardanti l'agricoltura e l'ambiente. Ma non solo. Se vuoi sostenere il nostro impegno concreto di ricostruzione dell’ambiente, perché sei un agricoltore consapevole o un cittadino responsabile che guarda al futuro, entra nella community e partecipa attivamente al disinquinamento.

Facebook Instagram Youtube Twitter pinterest linkedin

Grazie

Ti abbiamo inviato un'email. Per attivare la newsletter clicca sul link che troverai nel messaggio, grazie!

close

Iscriviti alla newsletter

Annulla
close

Credits & Copyright

PROGETTAZIONE, GRAFICA, CONVERSIONE E REALIZZAZIONE SITO WEB:
www.kumbe.it

MATERIALE FOTOGRAFICO E MULTIMEDIALE:
AXS M31 e relativi proprietari

TESTI:
AXS M31


© Copyright AXS M31 di Zambanini Silvana
É assolutamente vietato copiare e/o riprodurre anche solo in parte qualsiasi contenuto senza previa esplicita autorizzazione.

close

Grazie

Il suo messaggio è stato spedito correttamente.

close
Nascondi video
Chiudi Registrati

Oppure accedi

Password dimenticata?

Chiudi

Recupero password


Chiudi
close