Il tuo carrello

La differenza fra piantare alberi e disinquinare l’ambiente

La differenza fra piantare alberi e disinquinare l’ambiente

31 agosto 2022 - BioAksxter®

In prossimità delle elezioni, alcuni politicanti a caccia di voti hanno prospettato di piantare alberi per dimostrare la loro attenzione ai temi dell’ambiente. Forse hanno cavalcato il progetto di Salgado che ha portato alla ricostruzione della sua foresta in Brasile, ma ad ogni modo la loro rimane una assurda e falsa promessa poiché la lotta alla deforestazione e ai cambiamenti climatici con cure palliative quali la piantumazione di milioni di alberi sono l’ennesimo tentativo di sfruttamento della situazione per scopi che nulla hanno a vedere con l’ambiente. Vero è che le piante sono il fondamento della vita, ma quanti anni occorrerebbero per far crescere gli ipotetici alberi? Nel frattempo, quante persone saranno rimaste sul pianeta? In quali condizioni di vita?

Dato che alle volte il male può diventare bene, la temibile proposta politica si è resa utile ad una riflessione: che differenza c’è fra piantare alberi e disinquinare l’ambiente?
È una questione puramente pratica. Infatti, il degrado ambientale ormai ad altissimi livelli e la necessaria ricostruzione degli equilibri può trovare una risposta in breve tempo soltanto attraverso un’azione concreta di disinquinamento. Sì, ciò che manca è innanzitutto il tempo.

Time-is-gone.jpg

Guardando cosa è successo nell’ultimo anno in tema di eventi climatici estremi (solo in Italia 132 da gennaio a luglio) non dobbiamo rimandare tutto al solito 2030 o 2050! No, perché Madre Natura non segue affatto il Green Deal. Allora per essere realistici eleviamo di potenza, proprio nel senso matematico, l’accelerazione del cambiamento climatico ed i relativi eventi estremi: una dinamica inarrestabile mentre gli studiosi valutano priorità, impatti, adattamento e vulnerabilità; una dinamica inarrestabile, mentre i leader del pianeta giocano o dormono, invece di disinquinare.

Attenzione però, disinquinare non è la stessa cosa di non inquinare o inquinare meno, e siccome queste parole sotto varie forme (anti-inquinante, biodegradabile, impatto zero, ecosostenibile, ecc.) oggi appaiono come lustrini per gli occhi sulla pubblicità di molti prodotti, vogliamo sottolineare e far comprendere la differenza.
Molti sono convinti che se non inquini, vuol dire che disinquini. Errato. Disinquinare significa eliminare l’inquinamento. Molto diverso da utilizzare prodotti che non apportano inquinamento.
Ad esempio, disgregare o incapsulare (nascondere momentaneamente) le molecole degli inquinanti non è la stessa cosa di disinquinare eliminando anche i residui chimici. Solo in natura le molecole hanno un circuito chiuso ossia vengono trasformate in seguito a reazioni continue senza lasciare scarti. Ciò è possibile perché in natura sono disponibili enormi quantità di energia. Per disinquinare quindi servirebbero enormi quantità di energia che comporterebbero costi inaccessibili rendendo impossibile il mercato.

Solitamente si tratta di greenwashing, ossia operazioni dove il green è un obiettivo irrealizzabile, la moderna economia di mercato non si sgancia dallo sfruttamento delle risorse naturali e non azzera le emissioni di gas serra, la società non è né giusta né prospera. Tuttavia, si è trendy e ci si libera la coscienza semplicemente scaricando l’enorme peso sulle nuove generazioni. Quale peso? Quello dei danni al pianeta e quindi alla specie umana.

pexels-lorena-martnez-2351865.jpg

Tornando agli alberi, le temperature estive da record di quest’ultimo anno, la forte irradiazione solare e la siccità prolungata hanno portato ad una elevata moria nei parchi delle città e nei boschi ove appaiono ad inizio agosto come fosse autunno. I media hanno annunciato che Milano diverrà nei prossimi anni come Austin (Texas), quindi niente alberi in città. Solo serpenti a sonagli? Potrebbe essere che l’innalzamento dei mari la facesse invece sparire e l’Italia potrebbe diventare un arcipelago…

Già esistono le migrazioni dovute al cambiamento climatico, ad esempio le comunità rurali in Cambogia dove le conseguenze della crisi ambientale (inondazioni, siccità, deforestazione, rifiuti urbani e inquinamento, uso di fertilizzanti chimici e pesticidi) mettono in risalto il legame fra sicurezza alimentare, migrazioni e adattamento al clima.

L’appello alla resilienza ha poco senso, ormai siamo come gli alberi che non possono più fare appello alle loro radici per rimanere saldi.

Contatti

Per qualsiasi informazione contattaci tramite la richiesta informazioni o chiamando al numero 0465 734591

Richiedi info

Articoli correlati

la-tecnologia-dellenergia-ridisegna-il-futuro,3984.jpg?WebbinsCacheCounter=1
21 marzo 2022 / Ufficio Stampa AXS M31

La tecnologia dell’energia ridisegna il futuro

  • Ricerca e Sviluppo
  • Storytelling
  • Eventi

Leggi

tutela-dellambiente-il-matrimonio-coatto-della-costituzione-italiana,3964.png?WebbinsCacheCounter=1
14 febbraio 2022 / Silvana Zambanini

Tutela dell’ambiente: il matrimonio coatto della Costituzione italiana

  • Economia e Agricoltura
  • Agricoltura sostenibile e Ambiente

Leggi

copertina,1913.jpg?WebbinsCacheCounter=1
08 giugno 2021 / Silvana Zambanini

Quando il Green Deal rimane solo un obiettivo

  • Aziende agricole
  • Agricoltura sostenibile e Ambiente
  • Ambiente e territorio

Interroghiamoci sul Green Deal, un percorso strategico per la trasformazione dell’Europa in una società a impatto... Leggi

come-sara-l-agricoltura-prospettive-di-sviluppo-sostenibile
26 gennaio 2021 / Silvana Zambanini

Come sarà l’agricoltura: prospettive di sviluppo sostenibile

  • Aziende agricole
  • Cibo e Salute
  • Agricoltura sostenibile e Ambiente
  • Storytelling

Alcuni si chiedono come sarà l’agricoltura nel 2050, pensando alle conseguenze dei cambiamenti climatici; altri si... Leggi

copertina-1068x785
22 ottobre 2019 / BioAksxter®

Ad un anno da Vaia

  • Agricoltura sostenibile e Ambiente
  • Storytelling
  • Ambiente e territorio

Leggi

copertina-1068x785
11 luglio 2019 / BioAksxter®

Agricoltura urbana: la genuinità green dei siti contaminati

  • Cibo e Salute
  • Agricoltura sostenibile e Ambiente
  • Coltivare l'orto e il giardino

Leggi

Community BioAksxter®

Restiamo sempre in contatto, non perderti le informazioni sul mondo BioAksxter®.
Studi, consigli tecnici e notizie riguardanti l'agricoltura e l'ambiente. Ma non solo. Se vuoi sostenere il nostro impegno concreto di ricostruzione dell’ambiente, perché sei un agricoltore consapevole o un cittadino responsabile che guarda al futuro, entra nella community e partecipa attivamente al disinquinamento.

Facebook Instagram Youtube Twitter pinterest linkedin

Grazie

Ti abbiamo inviato un'email. Per attivare la newsletter clicca sul link che troverai nel messaggio, grazie!

close

Iscriviti alla newsletter

Annulla
close

Credits & Copyright

PROGETTAZIONE, GRAFICA, CONVERSIONE E REALIZZAZIONE SITO WEB:
www.kumbe.it

MATERIALE FOTOGRAFICO E MULTIMEDIALE:
AXS M31 e relativi proprietari

TESTI:
AXS M31


© Copyright AXS M31 di Zambanini Silvana
É assolutamente vietato copiare e/o riprodurre anche solo in parte qualsiasi contenuto senza previa esplicita autorizzazione.

close

Grazie

Il suo messaggio è stato spedito correttamente.

close
Nascondi video
Chiudi Registrati

Oppure accedi

Password dimenticata?

Chiudi

Recupero password


Chiudi
close