Il tuo carrello

COSA SCELGO: BioAksxter® M31 o M32?

COSA SCELGO: BioAksxter® M31 o M32?

13 settembre 2018 - BioAksxter®

Fra le domande più ricorrenti circa l’uso dei nostri fertilizzanti BioAksxter® c’è quella sulla differenza fra BioAksxter®M31 e M32. Per questo cercheremo di spiegarla in questo articolo, sempre in un’ottica di ottenere migliori risultati.

Bio-Aksxter-696x265.jpg

Come scegliere il fertilizzante giusto?

Si sceglie in base al tipo di coltura, ma soprattutto ai relativi problemi (perché quelli non mancano mai!) ed alle esigenze colturali relative sia al terreno che al tipo di pianta, nonché al contesto ambientale.

E attenzione, terreno e pianta sono un binomio inscindibile! Come dicevano gli antichi “pianta sana in terreno sano”.

E’ importante capire che coltivare non significa semplicemente apportare delle sostanze nutritive (nutrizione) piuttosto che intervenire con dei prodotti fitosanitari (difesa): oggi è allo stato energetico della coltura ed alle condizioni di equilibrio ambientale che l’agricoltore deve guardare.

bio-aksxter-m31-e-m32-1-696x358.jpg

BioAksxter® M31

BioAksxter® M31 riprogramma le fasi vegeto-produttive della pianta, rivitalizza la componente microrganica utile del suolo, favorisce il riequilibrio degli scambi ecobiologici. Rinforza le autodifese delle piante, mantiene produttivi i terreni agrari e rigenera quelli “stanchi”. Inoltre, è particolarmente indicato per prevenire e ridurre le fitopatologie.

Bio-AKSXTER-M31-696x364.jpg

BioAksxter® M31 rigenera i terreni stanchi, aumenta la produttività, previene e riduce le malattie - CLICK TO TWEET

Di BioAksxter® M31 ne abbiamo tre tipi:

BioAksxter® M32

BioAksxter® M32, invece, è stato formulato principalmente per agire sull’ottimizzazione dello sviluppo vegetativo: rigenera le strutture vegetali favorendo l’aumento della massa fogliare anche in termini di peso, spessore, elasticità. Per questo motivo consigliamo il suo impiego nelle produzioni vivaistiche di giovani piante, di orticole da foglia a ciclo breve e quarta gamma, e nella manutenzione di aree verdi, parchi e giardini. Tutti contesti in cui la capacità di attecchimento, la resistenza a fattori di stress (trasporto, trapianto, rinvaso) sono parimenti importanti ai parametri “visivi”, come una bella fioritura dalla colorazione intensa ed un rigoglio vegetativo.