Il tuo carrello

L’ inquinamento del suolo, un male del nostro tempo

L’ inquinamento del suolo, un male del nostro tempo

04 dicembre 2019 - BioAksxter®

Con la Giornata Mondiale del suolo alle porte cerchiamo di porre l’attenzione su uno dei grossi problemi del nostro tempo: l’inquinamento del suolo.

Il suolo è una risorsa donataci da Madre Natura e dobbiamo rispettarlo, altrimenti le conseguenze saranno (in alcune parti del mondo lo sono già) devastanti. Suolo è ciò su cui posiamo i piedi, è dove crescono le nostre piante, è dove avvengono importantissimi processi vitali. Inquinamento delle falde, impossibilità di coltivare, minore resa delle colture, frane, smottamenti, sono tutte cause scatenate dall’uso indiscriminato e dall’inquinamento della risorsa suolo.

Inquinamento del suolo: definizione ed effetti

Per definire l’inquinamento citiamo la definizione data da Wikipedia. Con inquinamento del suolo si indica l’alterazione dell’equilibrio chimico-fisico e biologico del suolo, nonché la predisposizione all’erosione, agli smottamenti e l’ingresso di sostanze dannose nella catena alimentare fino all’uomo.

Suoli inquinati quindi producono:

  • Rottura degli equilibri biologici e ridotta fertilità dei suoli. Gli equilibri si rompono e la coltivazione di determinate colture risulta difficoltosa. Suoli inquinati causano effetti deleteri sulle piante determinando difficoltà di sviluppo e proliferazione di fitopatologie (vedi scopazzi del melo, moria del melo, moria del kiwi, batteriosi del kiwi o PSA, marciumi radicali, nematodi). I terreni da stanchi diventano improduttivi fino a divenire biologicamente sterili; un altro fenomeno correlato è quello della desertificazione.

moria-kiwi-696x457.jpg
Sintomi di moria del kiwi

  • Introduzione di agenti chimici nella catena alimentare. Suoli inquinati portano all’inquinamento anche delle acque e dei prodotti agricoli. Le contaminazioni di sostanze chimiche sono infatti molto difficili da smaltire. Il contatto di suoli inquinati con le acque porta ad una contaminazione delle acque stesse (basti pensare al caso dei nitrati). Tali sostanze nocive possono poi essere trasferite all’uomo sia mediante il consumo di acqua contaminata che quello di ortaggi, oppure degli animali (basti pensare al mercurio rilevato nei pesci);
  • Terreni a rischio di frane e smottamenti. A livello di curiosità parliamo di frana quando il terreno, mosso dalla forza di gravità, si muove verso il basso. Nello smottamento la causa invece è legata alle infiltrazioni d’acqua, che portano a trascinare il suolo a valle. Suoli inquinati possono portare a dei problemi nella struttura dei terreni stessi, con maggiore rischio di questi fenomeni.